Pinot Bianco phileo

Pinot Bianco phileo

Prima produzione: 2016
Posizione: selezione dei migliori vitigni Pinot Bianco
Terreno: gneiss, granito e ardesia
Denominazione: il nome “phileo” deriva da Filomena, la donna che ha plasmato in modo significativo il maso Falkenstein e che funge anche da modello per le generazioni future. È un omaggio alla madre dell’attuale proprietario Franz.
Vinificazione: fermentazione in barrique, stoccaggio in barrique francesi (12 mesi) e in botti di acciaio (5 mesi) e successivo affinamento in bottiglia (31 mesi).
Tipo di fermentazione: fermentazione spontanea
Gusto: delicati aromi di mela, vaniglia e note di agrumi degradazione biologica dell’acido malico, finale cremoso, persistente, presenza di acidità e mineralità, potenziale per un lungo invecchiamento

Etichetta: Pinot Bianco phileo 2016